Gastronomia

Con l’ambiente tedesco la Valle dei Mocheni non ha in comune solo l’origine della lingua, ma anche la cucina. Cibi semplici che raccontano un passato legato alla vita contadina, come piatti a base di latte, formaggio, carni affumicate, funghi, patate, crauti e rape rosse.

Sobria e parca, fatta sul focolare a legna o al fuoco del camino, la cucina mòchena è fortemente influenzata dalle pietanze del Tirolo, dell’Austria e della Baviera.

In Valle si possono gustare Kneidln, Kraut e Kròpfen (che non hanno niente a che fare con i crafen dolci), ma anche la mosa, frugale piatto tutto alpino fatto di latte e farina, e poi gli straboi, il dolce tipico, squisito, che ancora oggi viene servito in occasione di sagre e feste speciali. 

Piatti dai nomi forse un po’ strani, antichi, ma dal sapore davvero unico! Essi si possono gustare nei ristoranti, negli agritur, nei rifugi ed anche partecipando al "Bersntol Ring", fra gente cordiale.

La Valle dei Mòcheni è nota per la coltivazione dei piccoli frutti. Piccoli, graziosi, profumati e colorati, i frutti di bosco sono la materia prima di ottimi dolci, gustose confetture, imperdibili sciroppi e grappe a base di fragole, ribes, mirtilli, lamponi e more.

 

RICETTE

RUFIOI (ravioli mocheni)
Leggi la ricetta »

KROPFEN (ravioli di crauti e riso)
Leggi la ricetta »

PINZA
Leggi la ricetta »

KIACHL (Straboi)
Leggi la ricetta »

LUCANICA MOCHENA
Leggi la ricetta »