Sat. Feb 4th, 2023

Chi siamo

La Valle dei Mocheni – un gioiello nascosto Il Trentino Alto Adige è una terra piena di sorprese e di angoli inaspettati. Meno nota, ma non meno suggestiva di valli vicine, come la Val di Fiemme, la Val di Sole o la Valsugana, la valle dei Mocheni è uno dei segreti trentini custoditi meglio. Fuori dai principali circuiti turistici, offre paesaggi estremamente variegati e ancora incontaminati. La valle dei Mocheni, oltre a essere estremamente indicata per escursioni estive, con sentieri adatti a tutte le età, ha tante altre caratteristiche interessanti che la candidano a essere la meta di una vacanza rilassante e rigenerante. Gli insediamenti umani sono molto isolati, lasciando una natura intatta, ricca di specie protette, sia animali che vegetali. La zona ha anche un passato minerario, testimoniato dalla Miniera di Gruab va Hardimbl, da visitare in estate e dove scoprire come si svolgeva la vita dei minatori nei secoli scorsi. Altro percorso molto piacevole per i visitatori è quello che porta al lago di Erdemolo.

Cosa vuol dire Mochena?

Gli abitanti della valle sono i discendenti di una comunità di origine germanica che ha mantenuto negli usi e nella lingua la radice tedesca. I primi abitanti arrivarono dalla Germania tra il 1050 e il 1300, chiamati come manodopera per gli allevamenti e le coltivazioni. La comunità divenne stanziale, e, anche durante i due secoli successivi, in cui le attività si spostarono allo sfruttamento dei giacimenti di rame e argento, continuò a popolare la zona, portando usi e costumi della terra di origine. Il nome Mochena deriva dal modo in cui gli appartenenti a questa comunità venivano indicati dalle altre popolazioni locali. Mochena viene dal verbo tedesco mòchen, fare, che i tedeschi usavano frequentemente, e che dai non tedeschi finiva per associarsi agli ospiti, identificandoli. L’attribuzione di questo nome non aveva un carattere benevolo, ma una valenza negativa, indicando persone ignoranti e rozze. Parole simili come suono sono ancora diffuse nei dialetti delle comunità italiane della zona per indicare persone senza cultura e poco educate.

Dove mangiare nella Valle dei Mocheni?

La valle dei Mocheni è estremamente interessante, accogliente e variegata anche dal punto di vista culinario. Si può provare l’esperienza di un pranzo in una malga, le piccole fattorie di alta quota che offrono prodotti caseari, carne e ortaggi di propria produzione. Un nome per tutti è quello della Malga Pletzn, i cui proprietari, oltre a servire piatti della tradizione locale in un ambiente caldo e accogliente, sono sempre disponibili per consigli sui percorsi più interessanti e sulle mete da non perdere. Più tradizionale è l’Albergo Ristorante Aquila Nera. Sempre a gestione familiare e specializzato nella cucina tradizionale, rappresenta un’ottima soluzione anche per chi desidera un punto di appoggio per una vacanza sugli sci o per escursioni estive. Da provare arrosto, polenta, canederli, ma senza trascurare i dolci, soprattutto quelli con le mele. A La Miniera Dei Sapori Mocheni sono da provare, invece, salumi, gnocchi e carne grigliata. Tutti i primi piatti sono fatti in casa. Le porzioni sono veramente abbondanti e l’ambiente è familiare e accogliente. Si consiglia di non saltare il dolce, con quasi 30 diverse varietà, tutte da assaggiare. AGRITUR KLOPFHOF è un agriturismo di costruzione abbastanza recente, situato a una altezza di 1450m. Offre pernottamento e ristorazione e utilizza prodotti coltivati all’interno della propria azienda. Il menu è stagionale e sfrutta al massimo le specialità locali, anche quelle selvatiche. Molto interessanti i corsi per la lavorazione della lana.

Quanti sono i Mocheni?

I Mocheni, intendendo con questo nome gli abitanti della Valle che parlano il dialetto mocheno, sono circa 2000 e si dividono tra le le valli del Fersina, Palù, la valle laterale Valsugana e Frassilongo. Perseguitati durante il ventennio precedente alla seconda guerra mondiale per il forte legame con la terra di origine, hanno mantenuto la loro identità e ancora oggi costituiscono una comunità molto coesa.